Bullet

Settore tematico Questioni istituzionali

Il settore tematico Questioni istituzionali si occupa del ruolo dei vari attori nella realizzazione dei diritti umani in Svizzera. Dato che tali diritti sono garantiti a tutti i livelli istituzionali del Paese e che costituenti, legislatori, tribunali, esecutivi, pubbliche amministrazioni e società civile svolgono un ruolo determinante ai fini della loro attuazione, definire chiaramente le competenze di ciascuno e le sinergie in questo ambito è di grande importanza pratica.

Spesso, a livello federale, cantonale e anche comunale, l’attuazione dei trattati internazionali per i diritti umani sottoscritti dalla Confederazione richiede misure speciali che possono spaziare da obblighi di presentazione di rapporti, attraverso sviluppi legislativi fino allo stanziamento di fondi. A volte, inoltre, l’espressione dei diritti popolari in Svizzera così come la giurisdizione costituzionale limitata si trovano in contrasto con gli obblighi internazionali in materia di diritti umani e con la Costituzione federale. D’altra parte, le strutture della democrazia diretta e di uno Stato Federale possono anche consentire una migliore protezione dei diritti fondamentali e dei diritti umani, in particolare quando singoli Cantoni fanno uso della propria autonomia per elaborare soluzioni che sarebbe praticamente impossibile applicare a livello nazionale.

Il settore tematico Questioni istituzionali si occupa in particolare delle seguenti problematiche:

  • presentazione di rapporti a organi di vigilanza internazionali e attuazione delle raccomandazioni formulate da questi ultimi e dalla Corte europea dei diritti dell’uomo,
  • coordinamento e cooperazione a livello nazionale nel campo dei diritti umani,
  • differenze e specificità cantonali (e comunali) in alcuni ambiti rilevanti per i diritti umani (p.es. aiuto sociale, protezione delle minoranze religiose o linguistiche),
  • realizzazione dei diritti umani da parte di legislatori e tribunali,
  • rapporto tra diritto nazionale e diritto internazionale,
  • iniziative popolari e leggi federali contrarie ai diritti umani.

Competenze

Il settore tematico Questioni istituzionali del CSDU è gestito dall’Institut du fédéralisme dell’Università di Friburgo. Questo istituto bilingue e interdisciplinare si occupa già da molti anni di questioni inerenti l’organizzazione dello Stato, la separazione verticale di compiti e poteri, la cooperazione in uno Stato federale, nonché di Stato di diritto, democrazia e diritti umani. Attivo nella ricerca, nell’insegnamento e nella produzione di documentazione, dispone di una vasta esperienza nella fornitura di servizi a livello nazionale e internazionale (perizie, consulenza, formazione continua, monitoraggio ecc.). Collabora strettamente con i Cantoni, le istituzioni intercantonali e i Comuni come pure con la DSC e numerosi partner universitari esteri.

Servizi

Il CSDU documenta e valuta sulla base di mandati la prassi di attuazione delle norme sui diritti umani in Svizzera, fornisce informazioni su standard e buone pratiche, elabora studi rilevanti per la prassi e orientati all’applicazione pratica, e offre formazione continua e consulenza. I suoi servizi sono rivolti ad autorità federali, cantonali e comunali, istituzioni private, imprese e società civile.